San Francisco, la città sulla baia

lunedì, 24 aprile 2017

Nessuna grande città sembra sfuggire ai soprannomi, ma nessun nomignolo appare in grado di catturarne l’essenza. San Francisco, California, USA, non fa eccezione. La rivista The Bold Italic, nel 2013, ha ripercorso la storia degli appellativi affibbiati a San Francisco. E ne ha promosso solo uno: City by the Bay.

La città sulla baia è forse l’unico soprannome capace di cogliere la natura intima di San Francisco. Perché fa pensare all’oceano, ai ponti, alle isole, alle barche, al vento. E perché «puoi attraversare migliaia di volte il Golden Gate Bridge, ma ogni volta che arriverai dall’altra parte e ti volterai a guardare la baia, sarà come la prima volta», evidenzia la San Francisco Travel Association.

Gli 80 anni del Golden Gate Bridge

Img-articolo-22-1

A proposito del Golden Gate Bridge, ricordatevi che quest’anno, 2017, il ponte situato sulla Highway 101 compie 80 anni. L’opera fu infatti inaugurata nel 1937. Non sono previste celebrazioni, ma il Golden Gate Bridge, Highway and Transportation District invita a festeggiare l’anniversario con la condivisione di fotografie e ricordi del Golden Gate Bridge sui social media.

Fotografie e ricordi possono essere condivisi sulla pagina Facebook Golden Gate Bridge e su Twitter (hashtag #GGB80 e #MyGGBStory), spiega l’ente che amministra il ponte e il sistema dei trasporti.

I 50 anni della Summer of Love e i 39 anni del Pier 39

Tenete a mente altri due anniversari, che cadono sempre quest’anno. Nel 2017, infatti, ricorrono i 50 anni della Summer of Love e i 39 anni del Pier 39.

Img-articolo-22-2

Per il 50° anniversario della Summer of Love, la San Francisco Travel Association propone, tra le varie iniziative, il North Beach Walking Tour, un itinerario tra i luoghi simbolo della Beat Generation nel quartiere di North Beach.

Img-articolo-22-3

Pier 39 is 39 è invece la pagina web ufficiale dove potete trovare tutti gli eventi organizzati per celebrare il famoso molo aperto nel 1978.

Alcatraz, quando il sole tramonta

Img-articolo-22-4

Oltre che al Pier 39, c’è un altro luogo famoso che affaccia sulla baia di San Francisco. Anzi, si tratta di un luogo interamente circondato dalle acque della stessa. È Alcatraz, l’isola che ha ospitato un carcere federale di massima sicurezza battezzato The Rock, la Roccia.

Il momento migliore per ammirare Alcatraz? «Quando il sole tramonta, il vento si alza e le nuvole nere minacciano pioggia all’orizzonte», risponde la SF Travel. L’ente di promozione turistica suggerisce inoltre di raggiungere l’isola quando fa buio, «perché per catapultarvi davvero all’interno di The Rock, dovete respirare quel misto di adrenalina, paura e mistero che solo di notte, quando tutta San Francisco di fronte giace addormentata, è possibile provare».

San Francisco per gli innamorati

Nonostante il fascino, Alcatraz non può certo definirsi un luogo romantico, ma San Francisco ha molto da offrire agli innamorati. Ecco i luoghi più romantici della città secondo la SF Travel:

  • Embarcadero, il lungomare est, con i pontili stretti e le istallazioni luminose
  • Nob Hill, la collina, con i cable car, la cattedrale gotica Grace e Lombard Street
  • Union Square, con le palme, i bar, i negozi, le boutique e il monumento a George Dewey
  • Marina, con il Palace of Fine Arts e il suo laghetto, e il Presidio’s Lovers’ Lane
  • SoMa (South of Market), con le sue strutture dedicate al benessere e al relax
  • Marin County, a nord della città, con viste indimenticabili sul Golden Gate e sullo skyline

San Francisco per gli amanti del cibo e del vino

Img-articolo-22-5

La città sulla Baia e i suoi dintorni hanno molto da offrire anche agli amanti del cibo e del vino. In materia di gastronomia, tra i suggerimenti della SF Travel, vi segnaliamo Japantown per la cucina giapponese, Mission per quella messicana e Marina e SoMA per lo street food.

In ambito di enoturismo, vi consigliamo di fare riferimento alle proposte del Wine Institute, l’associazione delle aziende vinicole della California, la regione che produce il 90% di tutto il vino degli States. Tra gli itinerari, cinque giorni nella North Coast, con andata e ritorno a San Francisco.

San Francisco per gli appassionati di arte e cultura (e per le famiglie)

«Bellissimi acquari, musei della scienza interattivi e alcune delle più belle collezioni artistiche del Paese: visitare i musei di San Francisco è un vero e proprio must per il turista», scrive la SF Travel. Ecco alcune proposte suggerite dall’ente di promozione turistica della città sulla baia:

  • California Academy of Sciences, un acquario, un planetario, un museo di storia naturale, un centro di studi e ricerca di livello mondiale, tutto in un’unica struttura
  • de Young Museum, con oltre 27.000 opere d’arte e un punto di osservazione al nono piano della de Young Hamon Tower che offre una vista a 360 gradi su San Francisco
  • Legion of Honor, una collezione di opere realizzata per commemorare i soldati caduti durante la Prima Guerra Mondiale, in un edificio neoclassico che dà su Lincoln Park e sul Golden Gate Bridge
  • San Francisco Museum of Modern Art, il primo museo della West Coast dedicato all’arte moderna e contemporanea, con un intero piano dedicato esclusivamente alla fotografia

Img-articolo-22-6

  • Exploratorium, museo interattivo che stimola la curiosità nei visitatori di tutte le età, con più di 600 esposizioni tangibili, e un osservatorio in vetro e acciaio che affaccia sulla baia
  • Walt Disney Family Museum, dedicato alla vita e all’opera di Walt Disney, con più di 200 schermi che proiettano i grandi classici della Disney e un plastico di Disneyland
  • Asian Art Museum, una delle più importanti collezioni al mondo di oggetti e opere d’arte provenienti dal continente asiatico
  • Contemporary Jewish Museum, con mostre e programmi di formazione che accompagnano i visitatori alla scoperta della cultura e della storia del mondo ebraico
  • Children’s Creativity Museum, esposizioni interattive che insegnano ai bambini come funzionano animazione, musica, media digitali e altri strumenti creativi

Img-articolo-22-7

  • California Historical Society, esposizioni permanenti dedicate alla storia della California
  • Museum of Craft & Design, una delle poche strutture del Nord America dedicate alle pratiche contemporanee di artigianato e design
  • Museum of the African Diaspora, la storia della schiavitù, i movimenti di liberazione e l’eredità culturale derivata dalla diaspora africana
  • Yerba Buena Center for the Arts, opere d’arte, spettacoli e installazioni contemporanei e all’avanguardia di artisti locali, nazionali e internazionali

Walt Disney Musem, Exploratorium, Children’s Creativity Museum e California Academy of Sciences sono luoghi che la SF Travel consiglia anche a chi viaggia in famiglia. Insieme con Pier 39, Golden Gate Park e Museo della Meccanica del Fisherman’s Wharf. San Francisco ospita inoltre 182 campi da gioco e 60 campi da calcio. Il divertimento è quindi assicurato.

San Francisco per gli amanti della natura

Img-articolo-22-8

Il Golden Gate Park è anche uno dei luoghi per eccellenza per gli amanti della natura. Il parco, costituito da giardini, radure e laghetti, si estende da Ashbury Haight fino all’Oceano Pacifico e conta oltre 500 ettari di vegetazione. Il territorio di San Francisco ospita inoltre gran parte dei luoghi della riserva naturale Golden Gate National Recreation Area.

Chinatown, la più antica e la più grande comunità cinese del Nord America

Img-articolo-22-9

Non mancate di consigliare di raggiungere il quartiere di Chinatown, dove risiede la più antica e più grande comunità cinese del Nord America, e dove passeggiare «è come fare un tuffo in una nazione lontana ed esotica», scrive la SF Travel.

L’ente di promozione turistica suggerisce di visitare Chinatown durante il Capodanno cinese, per assistere a una fiera gigantesca che si svolge in strada e alla famosa sfilata che si conclude con il passaggio del drago cinese.

San Francisco per la comunità LGBT (e non solo)

Img-articolo-22-10

La città sulla baia è stata la prima, negli USA, a promulgare una legge contro qualsiasi tipo di discriminazione basata sull’orientamento sessuale. Nel 1972. E Castro è il quartiere con la più alta percentuale di persone appartenenti alla comunità LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender).

A prescindere dall’orientamento sessuale dei vostri clienti, non esitate a suggerire loro una passeggiata nel quartiere, ricco di locali e attività commerciali. Di particolare rilievo sono la fiera di Castro Street, che si svolge ogni anno la prima domenica di ottobre, la notte di Halloween, e il Sabato Rosa (Pink Saturday), il più grande party LGBT underground dopo il Gay Pride.

A San Francisco, insomma, ce n’è per tutti i gusti. E sulla piattaforma 6tour.com troverete, come sempre, le soluzioni di ospitalità ideali per soddisfare le esigenze dei vostri clienti.

 

Buon viaggio con 6TOUR!

Previous Article Next Article