Anche i Millennials entrano in agenzia

venerdì, 19 maggio 2017

I Millennials sono i nati tra il 1982 e il 2000 (William Strauss e Neil Howe). Non proprio, perché i Millennials sono i nati tra il 1981 e il 1999 (Lynne C. Lancaster e David Stillman, 2002). Ci siamo? No, perché i Millennials sono in realtà i nati tra il 1981 e il 1995, mentre chi è venuto al mondo dopo il 1995 è parte della generazione dei Post-Millennials (Diana Oblinger).

Siete confusi? Anche noi, ma siamo in buona compagnia. Il termine Millennials è stato coniato nel 1991 dagli storici statunitensi Strauss e Howe. Nel 2017, oltre venticinque anni dopo, siamo ancora a discutere sulle date di inizio e di fine della cosiddetta della cosiddetta Generation Y (un altro appellativo dei Millennials). E anche sulle caratteristiche distintive di questa generazione.

Img-articolo-27-1

Vogliamo dirla tutta? C’è persino chi non vuol sentir neanche parlare di Millennials, perché si tratterebbe di una sorta di nonsenso. E allora, perché abbiamo deciso di parlarvene? Perché è uno dei temi più esplorati nel marketing. E perché forse qualcuno vi ha detto che i Millennials “fanno tutto con Internet, da soli” e che, dunque, non hanno alcun bisogno di voi. E non è vero.

Anche i Millennials entrano in agenzia. Negli USA, sono proprio loro la categoria demografica che più si affida agli agenti di viaggio, ha detto Zane B. Kerby, presidente e amministratore delegato della American Society of Travel Agents (ASTA), nel presentare alla stampa le principali evidenze della ricerca 2017 How America Travels National Study, commissionata a PSB Research.

Perché i Millennials chiedono la vostra consulenza? Ecco le risposte di ASTA:

  • perché cercano qualcuno che sappia costruire esperienze di viaggio che non possono essere individuate e confezionate soltanto attraverso ricerche online, app e social media
  • perché cercano qualcuno che sappia fargli risparmiare tempo e denaro
  • perché cercano qualcuno che sappia illustragli con chiarezza tutti i dettagli del viaggio e i relativi costi, e che quindi gli faccia evitare amare sorprese
  • perché cercano qualcuno che sappia risolvere i problemi che possono verificarsi durante il viaggio e intervenire per effettuare eventuali upgrade in corso d’opera in tutta sicurezza

Img-articolo-27-2

Una nota sulla prima risposta. I Millennials sanno come sfruttare appieno Internet e le risorse veicolate attraverso la Rete. Motori di ricerca e app e social media sono il loro pane quotidiano. Quando entrano in agenzia, quindi, sono informati ed esigenti. Voi, anziché contrastare la loro attitudine al click online, dovete incoraggiarla, suggerisce il presidente di ASTA.

Dovete, in altri termini, diventare loro alleati. Incoraggiateli a informarsi attraverso Internet, e ditegli di condividere con voi tutte le informazioni che hanno trovato perché così potrete aiutarli a interpretarle e costruire insieme le esperienze di viaggio che desiderano.

Una nota sulla seconda risposta. Stando alle stime della American Society of Travel Agents, chi si rivolge a un agente di viaggio, in media, risparmia 300 dollari a viaggio e quattro ore di tempo nella pianificazione del medesimo. Per quanto riguarda la scelta e la prenotazione degli hotel, sapete che potete sfruttare le promo e i super affari della piattaforma 6tour.com.

Il presidente di ASTA invita inoltre gli agenti di viaggio a sviluppare una buona strategia di Customer Relationship Management (CRM). Un invito che vale sempre, non soltanto con riferimento ai Millennials. Susan Farewell, editorialista di Recommend, ha di recente fornito il medesimo consiglio: scrivere un profilo completo di ogni cliente e aggiornarlo ogni anno.

Img-articolo-27-3

Anche noi vogliamo rivolgervi un invito. Troverete di seguito alcune risorse che pensiamo possano esservi utili per approfondire il tema Millennials. Vi invitiamo a non cadere nella trappola degli stereotipi, sempre dietro l’angolo quando si delineano profili tipo. Ciascuna persona ha una propria individualità. Scopritela, se non altro per confezionare meglio un viaggio su misura.

Buon viaggio dallo Staff 6Tour

 

 

La Generazione Millennials: il presente e futuro della domanda turistica

Federico Belloni, Marketing del Territorio

Turismo: i Millennials lo fanno così

Comunicato Stampa, CNA Ravenna

Travel Agents and Millennials Make the Perfect Team

David Cogswell, Travel Pulse

7 Takeaways from ASTA’s National Travel Study

Melissa Bryant, Recommend

Why the Internet hasn’t put travel agents out of work

Stephanie Tyburski, The Boston Globe

Five myths about Millennial travelers

Everett Potter, USA Today

Previous Article Next Article