Destinazione di fine estate 2017

venerdì, 04 agosto 2017

Circa un mese alla fine dell’estate, a nord dell’equatore. Alcuni dei vostri clienti hanno scelto una vacanza al mare, altri hanno preferito una meta che garantisse loro un po’ di fresco. Fresco, non freddo, perché sempre di destinazioni estive si tratta. Tra queste, non a caso, vi abbiamo suggerito anche Juan-les-Pins, in Francia, una località che permette di godersi il mare senza soffrire il caldo.

Aperta parentesi. A proposito di temperature e climi, vi ricordiamo che potete utilizzare alcuni servizi web per individuare i luoghi da cui sarebbe meglio stare alla larga nei mesi di luglio e agosto e, più in generale, per informarvi sui periodi migliori dell’anno per raggiungere una determinata destinazione. Chiusa parentesi.

Lo scorso anno, di questi tempi, vi abbiamo suggerito alcune destinazioni di fine estate sinonimo di avanguardia e futuro, tra le quali Rotterdam, che torniamo a consigliarvi di proporre ai vostri clienti, insieme con altre località che, a nostro avviso, sono in grado di soddisfare le esigenze di quanti non hanno ancora potuto (o voluto) godersi un viaggio prima dell’arrivo dell’autunno.

Fine estate nei Paesi Bassi

(Ri)partiamo, dunque, proprio da Rotterdam, la seconda città dei Paesi Bassi per popolazione, per segnalarvi subito che sono iniziati i lavori del Collectiegebouw, il primo deposito di opere d’arte aperto al pubblico al mondo, progettato dall’architetto Winy Maas, dello studio MVRDV. Studio che, a Rotterdam, ha già firmato il Markthal, il primo grande mercato coperto in Olanda.

Il Collectiegebouw sorgerà nel Museumpark, accanto al museo Boijmans van Beuningen, e avrà un aspetto e dimensioni tali (oltre 40 metri di altezza) da non lasciare indifferenti. Il deposito ospiterà 70.000 opere d’arte che non trovano adeguato spazio e che, al momento, giacciono nei magazzini. L’itinerario aperto al pubblico attraverserà l’edificio e terminerà nella terrazza sul tetto.

Img-articolo-40-1

Per approfondire la vostra conoscenza di Rotterdam e per restare sintonizzati sugli eventi in programma nella città olandese, anche lato business, potete seguire Rotterdam Tourist Information, Rotterdam Partners e le pagine di Holland.com dedicate a Rotterdam.

Restiamo nei Paesi Bassi, per raggiungere Utrecht. Consigliate ai vostri clienti di salire i 465 gradini che conducono in cima alla Torre del Duomo, il campanile più antico e più alto dell’Olanda, per godersi una vista spettacolare sulla città e sull’area circostante, ma anche di scendere sottoterra, nel DOMunder, per scoprire gli scavi archeologici situati sotto la piazza del Duomo.

Utrecht è una delle quattordici città olandesi protagoniste del percorso creato in occasione dell’anno tematico “Da Mondriaan al Ditch Design”. Il 2017 segna il centenario della nascita del movimento artistico olandese De Stijl, di cui Piet Mondriaan fu l’interprete più rappresentativo. Eccovi il programma degli eventi organizzati a Utrecht per celebrare i 100 anni del De Stijl.

Img-articolo-40-2

Oltre che verso le pagine di Holland.com dedicate a Utrecht, per approfondire la vostra conoscenza della città potete puntare i vostri browser web in direzione di Visit Utrecht.

Un’altra città inserita nel percorso di cui sopra è L’Aia, centro della vita politica olandese e residenza della casa reale dei Paesi Bassi. Vogliamo segnalarvi una novità in materia di gastronomia: è stato da poco inaugurato un centro denominato Hofhouse che offre otto esperienze culinarie diverse, sei delle quali fisse e due che cambiano in base alla stagione.

A L’Aia ha inoltre aperto i battenti di recente la più grande fattoria urbana europea: orti cittadini situati sui tetti degli ex uffici De Schilde, dove ogni giorno si producono verdura fresca e frutta, e un piano, il sesto, dedicato alla piscicoltura. Per informazioni, potete consultare Urban Farmers.

Img-articolo-40-3

Per approfondire la vostra conoscenza della città, potete fare riferimento a This is The Hague e alle pagine di Holland.com dedicate a L’Aia.

Fine estate in Italia

Restiamo in Europa, ma spostiamoci in Italia, per raggiungere subito la Sardegna, e nello specifico due destinazioni che, anche a fine estate, offrono la possibilità di godersi il mare: Santa Teresa di Gallura, con la baia di Rena Bianca, una distesa di sabbia finissima dai colori abbaglianti, e Porto Cervo, la cosiddetta capitale della Costa Smeralda, punto di riferimento per le vacanze di lusso.

Un’altra destinazione tricolore che affaccia sul mare è Napoli, incantevole città d’arte del Mediterraneo, capoluogo della Campania e terzo comune italiano per grandezza, dopo Roma e Milano. Potete trovare informazioni utili per confezionare la vostra proposta di viaggio nella sezione Turismo del Comune di Napoli.

Img-articolo-40-4

Niente mare a Torino, ma tanto da scoprire nel capoluogo del Piemonte. Il pittore Giorgio De Chirico la definiva «la città più profonda, più enigmatica, più inquietante, non d’Italia, ma del mondo». Potete costruite itinerari per i vostri clienti attraverso il sito web Turismo Torino.

Img-articolo-40-5

Fine estate in Germania e in Danimarca

Ancora Europa, ma in Germania. A Berlino, quintessenza della vita urbana, metropoli mai noiosa, aperta al mondo e accogliente. A Düsseldorf, la capitale tedesca della moda, ricca di charme. Ad Amburgo, la cosiddetta “porta sul mondo”, con il secondo porto europeo in ordine di grandezza, il centro storico con i bei palazzi dei mercanti e la passeggiata sullo Jungfernstieg.

Potete approfondire la vostra conoscenza di Berlino, Düsseldorf e Amburgo attraverso le pagine web di Germany Travel, portale curato dall’Ente Nazionale Germanico per il Turismo.

Ed ora in Danimarca, a Billund e ad Aarhus. Ne abbiamo già parlato nel nostro articolo sulle mete estive al fresco. Ci limitiamo a ricordarvi che Billund è una destinazione ideale per chi viaggia in famiglia con bambini al seguito, in virtù della presenza di un Legoland, un parco dedicato ai famosi mattoncini colorati. I siti web di riferimento sono Visit Billund, Visit Aarhus e Visit Denmark.

Fine estate negli USA

Cambiamo continente, andiamo negli USA. Vi suggeriamo Boston, Chicago, Santa Monica e Atlanta. Su Boston e Chicago, vi abbiamo fornito alcuni spunti nel primo focus dedicato agli Stati Uniti d’America.

Per quanto riguarda Santa Monica e Atlanta, vi rimandiamo al nostro articolo sui viaggi consigliati a primavera e, con riferimento specifico ad Atlanta, anche al quello sul ponte di Pentescoste.

I siti web di riferimento sono Boston USA, Choose Chicago, Santa Monica e Atlanta.

Fine estate in Giappone e in Cina

Terminiamo i nostri consigli cambiando di nuovo continente. Andiamo in Asia. Vi consigliamo di proporre ai vostri clienti il Giappone, nello specifico Osaka (nella foto), Takayama e Koyasan (Monte Koya), e la Cina, nello specifico Pechino, Xi’an e Hangzhou.

Img-articolo-40-6

Per le destinazioni nipponiche, potete trovare informazioni sul sito web del JNTO, l’Ente Nazionale del Turismo Giapponese. Vi segnaliamo anche Osaka Info, Hida Takayama e la sezione Koyasan di Visit Wakayama.

Per le destinazioni cinesi, potete trovare informazioni sul sito web del CNTO, l’Ufficio Nazionale del Turismo Cinese. Vi segnaliamo anche Visit Beijing, Xi’an International e Go To Hangzhou. E vi ricordiamo, infine, che il servizio di riferimento per ottenere il visto per la Cina è Visa for China.

Buon viaggio dallo Staff 6Tour!

Previous Article Next Article