Lisbona, la Regina del Mare

venerdì, 03 novembre 2017

Rainha do Mar. Regina del Mare. È uno dei soprannomi di Lisbona, la capitale e la più grande città del Portogallo. Tra gli altri nomignoli, figurano A Cidade das Sete Colinas (La Città dei Sette Colli), A Cidade da Tolerância (La Città della Tolleranza) e A Cidade da Luz (La Città della Luce). È la capitale dell’Europa continentale più a ovest, l’unica ad affacciare sulle acque salate dell’Oceano Atlantico.

«Una città da scoprire con calma, osservando attentamente quello che s’incontra in ogni quartiere, in ogni via», scrive Turismo de Portugal. «Una città accogliente e sicura, con molte cose da vedere, ma relativamente piccola. Perfetta per trascorrerci varie giornate o per farne il punto di partenza per girare il Portogallo. Antica e moderna allo stesso tempo, senza dubbio piena di sorprese».

Per la cronaca, Turismo de Portugal, per il quarto anno consecutivo, ha conquistato il premio Miglior Ente Ufficiale del Turismo in Europa ai World Travel Awards. E sempre ai WTA 2017, il Portogallo, per la prima volta, è stato nominato Migliore Destinazione Turistica in Europa.

Lisbona, Capitale Iberoamericana della Cultura 2017

Nel 2017, Lisbona è la Capitale Iberoamericana della Cultura, «la capitale culturale di un mondo che aggrega oltre 120 milioni di persone dalla Penisola Iberica, dal Messico e dal Sud e Centro America», informa Turismo de Portugal.

Img-art-54-1

Per celebrare l’avvenimento, sono stati organizzati eventi incentrati sul tema Passato/Presente «che rievocano le tracce, le rotte e le vestigia del passato, ma che celebrano anche il divertimento e la creatività di popoli che, pur con idiomi diversi (dal castigliano al portoghese come lingua materna o seconda lingua) e con accenti diversi (dal galiziano al guaraní), sono accomunati dall’appartenenza alla comunità iberofona».

Nel programma di Lisboa Capital ibero-americana de Cultura de 2017, mostre, rappresentazioni a teatro, concerti, danze, conferenze, eventi dedicati alla gastronomia e tour della città.

Per tutti gli altri principali eventi che animeranno Lisbona di giorno e di notte nelle settimane a venire, potete consultare la sezione What’s On di Visit Lisboa, il sito web di Turismo de Lisboa.

Alla scoperta di Lisbona

Sono molteplici gli approcci che potete consigliare ai vostri clienti che desiderano scoprire (e riscoprire) la città di Lisbona. Potete, per esempio, scegliere come filo conduttore un tema, suggerisce Turismo de Portugal: la Lisbona romana, manuelina, barocca, romantica, letteraria, bohémien. E la Lisbona del fado, musica popolare Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

Molteplici sono anche i modi in cui è possibile andare alla scoperta di Lisbona. A piedi, senza dubbio, proprio per esplorarla con calma, ma anche a bordo degli elétricos, i tipici tram, il più famoso dei quali è l’Elétrico 28, che collega Largo Martim Moniz al quartiere di Campo de Ourique e attraversa alcuni dei luoghi più interessanti del patrimonio storico e architettonico della città.

Un’altra esperienza da consigliare ai vostri clienti sono gli elevadores, le funicolari che collegano la Baixa ai quartieri alti e ai belvedere di Glória, Bica, Lavra e Santa Justa. Le bellezze di Lisbona possono essere godute anche a bordo di un traghetto o di una barca vela lungo il fiume Tago. E quest’ultimo può essere attraversato tramite il Ponte 25 de Abril, anche in treno o in autobus.

Img-art-54-2

E poi la metropolitana, con fermate in punti chiave di un percorso tra arte e scienza lungo il quale si trovano otto musei rappresentativi della città di Lisbona:

  • Museu Arqueológico do Carmo
  • Museu do Chiado
  • Museu da Farmácia
  • Museu Nacional da História Natural e da Ciência
  • Museu Geológico
  • Museu da Água da EPAL – Reservatório da Mãe d’Água e Reservatório da Patriarcal
  • Museu Arpad Szenes-Vieira da Silva
  • Museu de São Roque

La metropolitana è essa stessa una sorta di museo di arte moderna e contemporanea, «con gallerie sorprendenti per l’audacia e la qualità artistica dei pannelli di azulejos».

Sempre in tema di musei, vi ricordiamo che nel 2016 è stato inaugurato il MAAT (Museo di Arte, Architettura e Tecnologia), «progetto avanguardista che collega un nuovo edificio, ideato dallo studio di architettura Amanda Levete Architects, con la Central Tejo (Centrale Elettrica Tejo), uno degli esempi nazionali di architettura industriale della prima metà del XX secolo».

Img-art-54-3

E a proposito di architettura, «da anni, sotto la guida di architetti di fama internazionale, Lisbona si sta rifacendo il look con interventi di riqualificazione di interi quartieri o con la ristrutturazione di singoli edifici che ben si inseriscono nel tessuto urbano», evidenzia Ida Bini su ANSA Viaggi. E nel 2017, per la capitale lusitana, è arrivato il Wallpaper Design Award nella categoria “Migliore Città”.

Lisbona sta andando forte anche nel mercato dei viaggi d’affari, in particolare nel segmento MICE

(Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions), riferisce Silvia Pigozzo su L’Agenzia di Viaggi.

Potremmo continuare per ore a scrivere di Lisbona, ma siamo certi troverete numerosi spunti su Visit Portugal e Visit Lisboa. Prima di salutarvi, vogliamo soltanto segnalarvi che uno dei tratti caratteristici della città è anche la street art. Per conoscere i luoghi dove ammirare gli esempi più riusciti di arte urbana, potete fare riferimento al sito web Galeria de Arte Urbana de Lisboa.

Buon viaggio dallo Staff 6Tour!

Previous Article Next Article