Salisburgo e il Salisburghese

venerdì, 28 settembre 2018

Salisburgo, capoluogo del Salisburghese, uno dei nove stati federati di cui si compone l’Austria. Nel 2017, nella città natale di Wolfgang Amadeus Mozart, sono stati contati oltre tre milioni di pernottamenti, stando alle informazioni diffuse da Tourismus Salzburg GmbH. Per la precisione, 3.043.552 pernottamenti, contro i 2.828.871 del 2016, per una crescita su base annua del 7,6%.

Il grosso dei pernottamenti – 87,3% – è stato registrato negli hotel e strutture affini. A suddividersi il restante 12,7% sono stati i bed and breakfast (1,6%), gli ostelli della gioventù e i campeggi (5,2%) e altre tipologie di alloggio (5,9%) quali, per esempio, gli istituti religiosi. Il 64% dei pernottamenti è da ascrivere ai visitatori provenienti da Austria, Germania, USA, Cina, Regno Unito e Italia.

In crescita anche i numeri nelle località nei dintorni di Salisburgo, nello specifico nei paesi di Anthering, Bergheim, Elixhausen, Elsbethen, Eugendorf, Grossgmain, Grödig, Hallwang e Wals-Siezenheim, dove nel 2017 sono stati registrati 816.845 pernottamenti (+6,71% rispetto al 2016). Località con le quali l’Ufficio turistico di Salisburgo lavora a stretto contatto sin dal 2007 e di cui potete approfondire la vostra conoscenza attraverso il sito web istituzionale Salzburg Umgebung, pubblicato in italiano, inglese e tedesco.

È multilingua anche Salzburg Info, il sito web istituzionale curato da Tourismus Salzburg GmbH, disponibile in italiano, inglese, tedesco, francese, spagnolo, giapponese, cinese, russo, polacco, ceco e ungherese. Un’altra risorsa istituzionale multilingua di riferimento è Salzburger Land, il sito web dell’Ente del Turismo del Salisburghese (SalzburgerLand Tourismus GmbH), pubblicato in italiano, inglese, tedesco, olandese, danese, polacco, ceco e ungherese.

Informazioni multilingua su Salisburgo e dintorni possono essere trovate anche su Austria Info, il sito web dell’Ente Nazionale Austriaco per il Turismo, disponibile in italiano, inglese, tedesco, ceco, danese, spagnolo, francese, croato, ungherese, olandese, polacco, portoghese, rumeno, sloveno, slovacco, svedese, turco, russo, arabo, giapponese, cinese e coreano.

Vi suggeriamo anche Stille Nacht, sito web dedicato ai 200 anni di Astro del Ciel, la composizione di Natale creata nel 1818 da Joseph Mohr e Franz Xaver Gruber. Un sito web promosso da SalzburgerLand Tourismus GmbH in collaborazione con Tirol Werbung GmbH, Oberösterreich Tourismus GmbH e Tourismus Salzburg GmbH, utile per conoscere i luoghi legati ad Astro del Ciel, tra cui figurano sei paesi del Salisburghese: Oberndorf, Arnsdorf, Hallein, Mariapfarr e Hintersee.

Prima di salutarvi, vi ricordiamo che Salisburgo vanta un centro storico patrimonio mondiale dell’umanità, una grande passione per la musica, soprattutto per la classica (con Mozart protagonista dell’offerta concertistica in città), una radicata cultura della birra (i primi birrifici commerciali risalgono alla fine del 1300) e dei dolci (nel 1890, il maestro pasticcerie Paul Fürst creò le famose “palle di Mozart”), e una forte attenzione per il turismo accessibile (Premio europeo per le città a misura di disabili 2012).

Buon lavoro a tutti voi!

Previous Article Next Article