Destinazione Buenos Aires

venerdì, 06 settembre 2019

Buenos Aires. Nome completo: Città Autonoma di Buenos Aires (Ciudad Autónoma de Buenos Aires, CABA). Soprannome: la Reina del Plata. La capitale dell’Argentina sorge infatti sulle sponde del Río de la Plata. E anche del Riachuelo o Río Matanza , un fiume che sfocia proprio nel Río de la Plata a La Boca, uno dei quartieri più visitati della città.

Una città che supera i 3 milioni di abitanti, stando alle più recenti informazioni pubblicate dalla Dirección General de Estadística y Censos. Per la precisione, a fine 2019 la Parigi del Sudamerica (altro soprannome di Buenos Aires) dovrebbe contare 3.072.029 abitanti. Se, invece, si considera la cosiddetta Grande Buenos Aires, si sfiorano a oggi i 15 milioni di abitanti.ART165-img-corpo1-760px-EN

Buenos Aires e dintorni, nel 2018, hanno accolto 2 milioni e 700.000 turisti stranieri, stando al rapporto annuale pubblicato dall’Ente del Turismo della Città Autonoma di Buenos Aires.

ART165-img-corpo2-760px-EN

Il 27% dei turisti che nel 2018 hanno raggiunto la capitale argentina è partito dal Brasile, il 17% dall’Europa, l’11% da USA e Canada, ancora l’11% dall’Uruguay, il 9% dal Cile, il 18% dagli altri Paesi delle Americhe, e il 7% dal resto del mondo.

ART165-img-corpo3-760px-EN

In merito ai motivi del viaggio, al segmento leisure è da ascrivere il 48% dei turisti che hanno fatto rotta su Buenos Aires e dintorni nel 2018, mentre il segmento business occupa una quota del 26%. Il 20% dei turisti che hanno raggiunto la Reina del Plata è andato a trovare familiari e amici, il 6% ha fatto tappa nella Grande Buenos Aires per altre ragioni.

ART165-img-corpo4-760px-EN

Per quanto riguarda i pernottamenti, l’Ente del Turismo della Città Autonoma di Buenos Aires evidenzia che nel 2018 gli stessi sono aumentati per ciascuna tipologia di alloggio.

La risorsa online istituzionale di riferimento per approfondire la vostra conoscenza di Buenos Aires e restare aggiornati sulle novità in arrivo è Travel Buenos Aires, pubblicato in inglese, spagnolo e portoghese.

Potete anche consultare i focus su Buenos Aires curati dall’Instituto Nacional de Promoción Turística. Prima di salutarvi, vi segnaliamo alcune sezioni di Travel Buenos Aires che forniscono informazioni e idee riguardanti alcuni dei temi trattati su queste pagine.

La Reina del Plata è una destinazione di riferimento per i vostri clienti appassionati di teatro: la città ne conta circa 300, tra cui il maestoso Teatro Colón. La capitale argentina risponde al meglio anche a chi ama la musica, non soltanto per il tango, nato proprio a Buenos Aires, ma anche, tra gli altri, per il Buenos Aires International Jazz Festival, in programma nel mese di novembre.

Buenos Aires non mancherà di soddisfare gli appassionati di street art. Ricordatevi che la città ha due itinerari di arte di strada: uno per le opere realizzate nei quartieri sud e uno per quelle nei quartieri nord.

ART165-img-corpo5-760px-EN

La Reina del Plata è anche un paradiso in ambito di gastronomia (vi dice nulla il nome asado?). Infine, si fa per dire, ricordatevi che a Buenos Aires è nato e vissuto papa Francesco e che la città vanta il primo parco a tema religioso, denominato Tierra Santa.

Buon lavoro!

ps: a Buenos Aires sono nati anche Diego Armando Maradona, cui è dedicato uno stadio (no, non è La Bombonera) e Jorge Luis Borges.

nota sulle immagini: per gentile concessione dell’Ente de Turismo de la Ciudad de Buenos Aires

nota: alcuni link indirizzano verso risorse non disponibili in italiano

Previous Article