Speciale Tailandia – parte 1

lunedì, 21 dicembre 2015

Tra una pratica e l’altra, rilassati un po’ con noi! Con questo nuovo numero del 6tour magazine abbiamo intenzione di raccontarti di un Paese che conosci bene, ma che cela sempre inaspettate sorprese.

+300% è questo l’incremento delle prenotazioni verso la Tailandia che 6tour ha registrato negli ultimi 2 anni.
Un incremento dettato da un lato dell’aumento delle disponibilità alberghiere e dall’altro anche dal grande cambiamento culturale che sta affrontando la civiltà occidentale a favore di quella orientale: negli ultimi anni infatti c’è una forte tendenza ad esplorare la meditazione, la contemplazione e lo stile di vita tipico della Tailandia e di tutti gli altri Paesi asiatici. Uno stile di vita in cui nulla è casuale e tutto è rivolto alla ricerca della pace interiore e alla convivenza pacifica.

L’idea di questo Speciale Destinazione è quella di supportarvi nel creare e organizzare viaggi in Tailandia per i vostri clienti, tenendo conto dei loro gusti e dei migliori periodi per andare.

6tour + Tailandia

n. città raggiunte dal nostro portale: 400
n. hotel disponibili: 6537
Classifica 2014
Top5 città

  1. Karon Beach
  2. Bangkok
  3. Kata Beach
  4. Patong Beach
  5. Chaweng Beach
Top5 città più bizzarre
(…sì, sono state prenotate)

  1. Lop Buri
    luogo di immenso patrimonio archeologico
  2. Nathon
    città del molo di imbarco per Ko Pha Ngan
  3. Sukhothai
    patria dell’omonimo parco archeologico
  4. Nakhon Ratchasima 
    terza città più grande dopo Bangkok e Chiang Mai
  5. Hat Yai 
    centro economico di primaria importanza

Natura e Sport in Tailandia

Dal muay thai agli elefanti selvaggi, il panorama naturale e culturale tailandese offre innumerevoli spunti per poter sperimentare e approfondire nuove esperienze. Ecco le principali destinazioni e attività da suggerire ai vostri clienti:

  • Khao Yai National Park. A 3 ore a nord di Bangkok questo parco naturale non è molto affollato e offre innumerevoli attività di immersione, nuoto e scouting.
  • Khao Sok National Park. A sud del Paese, il Khao Sok è uno dei parchi più belli al mondo, ricco di cave, boschi, fiumi, laghi e insenature di roccia calcarea. Non è una meta gettonatissima, ma se prevedete un viaggio di lungo periodo potete farla rientrare nell’itinerario.
  • Trekking nella giungla. Molti parchi offrono attività di trekking nella giungla: i più importanti punti di partenza sono a Chiang Mai e Chiang Rai.
  • Immersioni da sogno. Per chi ama le attività da sub, l’isola di Kao Tao è ideale per ammirare i paesaggi marini tailandesi. Per chi è meno pratico ma vuole comunque avere un assaggio, potete suggerire Ko Lanta, Ko Surin Nuea e le isole Similian.
  • Prendere treni di giorno. Oltre ad avere tariffe più economiche, i treni da Bangkok a Chiang Mai consentono di ammirare passaggi mozzafiato. Ma attenzione: dite ai vostri clienti di portarsi un buon libro, perché il viaggio è lungo!
  • Cavalcare ed aiutare gli elefanti. In Thailandia si può provare il brivido di calcare un elefante. E’ un’esperienza irripetibile e allo stesso tempo avvicina l’uomo al fantastico mondo di questi grandi animali mammiferi. D’altra parte, purtroppo, i bracconieri sono sempre in agguato e colpiscono gli elefanti più in cattività. L’Elephant Conservation Center è la principale organizzazione turistica e naturalistica tailandese che organizza escursioni e attività turistiche, lottando allo stesso tempo contro la violenza sugli animali.
  • Allenarsi ed imparare a difendersi con il muay thai. L’arte della thai boxe è insegnata nei molti camp di tutto il Paese. Gli allenamenti possono essere full time, oppure alternati con attività turistiche alla scoperta della cultura tailandese.

Alla riscoperta di se stessi

Patria dell’introspezione e della meditazione, la Tailandia è anche nota per i suoi monaci buddisti. Il loro sai arancione colorano i piccoli borghi e i promontori più lontani. Ecco le principali tappe da suggerire ai vostri clienti desiderosi di riscoprirsi in Tailandia:

  • All’avventura nel centro di Chian Mai. Chiang Mai racchiude antiche città tailandesi, impreziosite da templi originali protetti dalla giungla più profonda. Scoprire questa antica civiltà non può far altro che arricchire l’anima dell’esploratore e fargli apprezzare la nascita del misticismo asiatico.
  • Visitare le antiche capitali. Nel tragitto tra Chiang Mai e Bengkok ci sono tre antiche capitali. Sukhothai, Lopcuri e Ayutthaya. Qui si può assaporare l’animo intenso dei tailandesi e delle loro tradizioni.
  • Ammirare il Wat Doi Suthep. Tempio buddista del 14° secolo, immerso nel Doi Suthep-Pui National Park a 10 miglia fuori da Chiang Mai. Si raggiunge in tram dal centro città.

Cultura e tradizioni: mete e destinazioni decisamente non banali

Cosa potete proporre di nuovo sulla Tailandia che i vostri clienti non sappiano già? Un corso di cucina tailandese: ne esistono molti sia a Chiang Mai sia a Bangkok e sarebbero un bel ricordo da portarsi a casa. Prenotate l’albergo su 6tour e contattate poi direttamente l’organizzatore del corso per riservare i posti per i vostri clienti!

Oppure fate loro visitare la Tailandia durante il Songkran, di certo si rinfrescheranno con l’enorme battaglia d’acqua in tutto il Paese (vedi art.”Fashion tourism trends e eventi 2015 in Asia”).

Infine, fateli uscire dal seminato e organizzate un itinerario ad Isaan, la zona più nord-orientale della Tailandia. Decisamente rurale, quest’area è caratterizzata da piccoli villaggi autoctoni che difficilmente vedono passare turisti. Un vero e proprio viaggio verso l’essenza del Paese.

Nel prossimo numero:

Previous Article Next Article