Al mare in primavera, verso la felicità

martedì, 21 febbraio 2017

Sappiamo che la primavera risveglia i sensi e rende ancora più forte il desiderio di viaggiare. Se alla bella stagione aggiungiamo il mare, otteniamo la formula che conduce alla felicità. Lo sapeva bene Jean-Claude Izzo, quando scriveva che «di fronte al mare, la felicità è un’idea semplice».

Lo sapeva bene anche un altro scrittore francese, Jules Verne, quando diceva che «il mare è un immenso deserto dove l’uomo non è mai solo, perché sente fremere la vita ai suoi fianchi».

E lo sapeva altrettanto bene Romano Battaglia: «Il mare è insieme padre e figlio, desiderio di ritornare in lui. Il mare è l’origine della vita, la gioia, la completezza. Il mare ha lunghe braccia protettive che ti possono ricevere sempre. Il mare è un fratello che dà molto senza ricevere niente».

Primavera + Mare = Felicità. Ricordatevela, questa formula, quando i clienti chiederanno la vostra consulenza per una vacanza di primavera al mare. Ricordatevela e fate di tutto per renderli felici.

Ricordatevi anche di informarvi sul clima delle destinazioni che andrete a proporre e di buttare sempre un occhio alle previsioni meteorologiche. Vi suggeriamo di seguire il sito web World Weather Information Service dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale. Ora partiamo.

Primavera al mare in Italia

In Italia, ce n’è per tutti i gusti, per chi ama il mare. Basta leggere le parole che l’Ente Nazionale Italiano per il Turismo (ENIT) dedica alla costa tricolore. Certo, non è la primavera il periodo ideale per fare il bagno nelle acque del Mediterraneo che baciano la penisola e le isole italiane, ma tra città costiere, villaggi di pescatori, golfi, insenature e porti turistici, il Belpaese non delude mai.

img-articolo-10-3

Difficile, se non impossibile, proporre una località di mare, o a esso vicina, che possa scontentare il cliente. Per restringere il campo delle scelte – davvero molte – vi suggeriamo di puntare su Pisa, Sorrento, Taormina, Ischia, Capri e Bari. Le informazioni di cui avete bisogno per presentare le vostre proposte potete trovarle sul sito web Italia.it, curato appunto da ENIT.


Primavera al mare in Spagna

La primavera la sangre altera (la primavera altera il sangue), si dice in Spagna. Un altro Paese europeo baciato dalle acque salate del Mediterraneo, che ha molto da offrire a chi vuole godersi le giornate primaverili al mare.

C’è l’imbarazzo della scelta anche in Spagna, ma eccoci di nuovo a suggerirvi destinazioni che appagheranno senza dubbio i vostri clienti: Malaga e Torremolinos in Andalusia; Valencia, sulla costa orientale; Palma di Maiorca, la principale città dell’omonima isola; Playa de las Americas, sulla costa meridionale dell’isola di Tenerife.

Per tutte le informazioni necessarie a presentare le vostre proposte, potete affidarvi al portale ufficiale del turismo spagnolo curato da Turespaña, certi di trovare materiale utile per il vostro lavoro.


Primavera al mare in Portogallo

Spostiamoci, di poco, verso Occidente, per raggiungere il Portogallo, ove a baciare la costa non è il Mar Mediterraneo, ma l’Oceano Atlantico.

«Percorrendo il Portogallo, si scoprono città e paesi che offrono molto da visitare. Dal patrimonio storico, costituito da castelli, musei e chiese, autentici tesori dei secoli passati, ai sapori di una gastronomia ricca e molto varia da regione e regione», scrive Turismo de Portugal.

«In questo periodo dell’anno, in cui la natura si rinnova in un’esplosione di colori e profumi, vale la pena visitare anche i parchi e le riserve naturali, di eccezionale bellezza. Oppure si può passeggiare in spiaggia con temperature che invitano già a concedersi bagni di sole e mare», prosegue l’ente turistico nazionale del Portogallo.

Lisbona e Porto sono senza dubbio tappe d’obbligo per chi vuole scoprire il Portogallo, ma noi vi consigliamo di proporre ai vostri clienti anche Cascais, Albufeira, Armação de Pêra e Caniçal.


Primavera al mare a Malta

Torniamo nel Mar Mediterraneo e raggiungiamo Malta.

«Uno degli aspetti più belli delle isole maltesi è che, ovunque si alloggi, si è comunque vicini alle bellissime spiagge o alle baie isolate», scrive l’Autorità per il Turismo di Malta.

Quali località suggerire ai vostri clienti? La Valletta, la capitale, città pulsante e sempre in fermento. Qwara e Bugibba, le città balneari più grandi delle isole maltesi. Sliema e San Giuliano, piene di negozi, ristoranti e locali di ritrovo. E Mellieha, che vanta la più grande spiaggia sabbiosa del Paese.


Primavera al mare negli Emirati Arabi Uniti

Cambiamo acque salate e raggiungiamo quelle del Golfo Persico. Andiamo a Sharjah, Ras al-Khaimah e Ajman, tre dei sette emirati che formano gli Emirati Arabi Uniti.

Prima di fornirvi alcuni spunti per confezionare le vostre proposte, vi ricordiamo di informare i vostri clienti in merito ai divieti e agli usi e costumi in vigore negli Emirati Arabi Uniti.

Sharjah, terzo emirato per grandezza e l’unico ad affacciare sia sul Golfo Persico sia sul Golfo di Oman, è considerato la capitale culturale degli Emirati Arabi Uniti.

«La regione centrale dell’emirato unisce lussureggianti oasi verdi a pianure di ghiaia e dune di sabbia rossa», scrive l’Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti. «A est, l’emirato raggiunge il Golfo di Oman, dove il paesaggio offre una spettacolare costa rocciosa sovrastata da montagne».

È proprio a est che sorge una città unica nel suo genere, Dibba, il cui territorio è diviso in tre aree distinte: Dibba Al-Fujarah (Emirato di Fujairah), Dibba Al-Hisn (Emirato di Sharjah), Dibba Al-Baya (Governatorato di Musandam, Oman).

Ras al-Khaimah si trova invece nell’area più a nord degli Emirati Arabi Uniti e si caratterizza per un territorio variegato che offre oasi lussureggianti, spiagge sabbiose, alte montagne, deserto, aree termali.

Sulla costa occidentale, invece, ecco l’Emirato di Ajman, il più piccolo dei sette emirati, a forte tradizione marittima, noto per la stupenda spiaggia bianca orlata di palme. A sud-est della città di Ajman City, svettano le montagne di Musfoot, mentre a est si trova una regione di sabbie del deserto, montagne e valli fertili.

Buon viaggio dallo staff 6tour!

Previous Article Next Article