Luci, motore, azione: destinazioni per cineturisti

venerdì, 16 giugno 2017

Il cinema emoziona. Qualsiasi prodotto audiovisivo emoziona. E le emozioni muovono dentro e muovono verso, vale a dire ci toccano nel profondo e ci portano ad agire in un determinato modo.

Ecco perché film, telefilm, etc. sono anche «uno strumento in grado di influenzare la percezione e il processo decisionale di una vasta domanda turistica», come scrivono Francesco di Cesare, Anthony La Salandra ed Elena Craparotta nel numero tre/2010 de le pagine di Risposte Turismo, dedicato proprio alle potenzialità delle produzioni audiovisive nella promozione turistica delle destinazioni.

Img-articolo-32-1

Non tutte le location, però, diventano destinazioni turistiche. «A poco serve una più o meno generale predisposizione di uno spettatore a farsi suggestionare dalle immagini viste e magari a decidere di prendere in considerazione una vacanza in quei luoghi, se poi non esiste un organizzato, consapevole, metodico e costante approccio – dunque una visione strategica – di promozione che fa leva su quel binomio (film e turismo) per acquisire nuovi risultati in termini di attrazione, soddisfazione e magari fidelizzazione della domanda», evidenziano infatti gli autori.

E quali soggetti dovrebbero fare leva in maniera strategica sul binomio film e turismo? Le Film Production, le Film Commission e le Destination Management Organization (DMO), rispondono gli esperti di cineturismo, neologismo coniato da Michelangelo Messina, fondatore e direttore artistico dell’Ischia Film Festival (IFF), per rendere, in italiano, le espressioni anglofone film-induced tourism e movie-induced tourism.

Non siete voi, dunque, i soggetti chiamati in causa nello sviluppo di visioni strategiche atte a trasformare una location in una destinazione turistica. Il che non significa che non dovete attrezzarvi per fornire soluzioni che soddisfino le esigenze dei cineturisti che entrano in agenzia. Pensiamo quindi vi possa essere utile conoscere definizioni, profili e destinazioni del cineturismo.

Cineturismo, una definizione

Può essere di diversi tipi, il cineturismo, spiega Astrid Pellicano, ricercatore di Geografia Politica ed Economica alla Seconda Università di Napoli, nello studio “L’impatto del cinema sul turismo:

il fenomeno del cineturismo” (Il Capitale culturale, Università degli Studi di Macerata):

  • da cartolina: la volontà degli spettatori di visitare i luoghi rappresentati nella storia
  • da partecipazione a festival, mostre, rassegne in un determinato periodo dell’anno
  • di culto, la visita a musei del cinema, studi cinematografici e luoghi legati ai divi
  • da business, legato al mondo del lavoro intorno alle attività cinematografiche

Cineturista, i profili

Non è semplice definire un profilo univoco del cineturista. Pellicano, nel suo lavoro, richiama i profili individuati da Niki Macionis e Sue Beeton, quest’ultima ritenuta da più parti la massima esperta a livello mondiale di film-induced tourism.

Macionis individua tre categorie di cineturista basate sulle motivazioni del medesimo:

  • general, colui che non sceglie come destinazione un set, ma partecipa alle attività turistiche organizzate dall’ente turistico in relazione alla produzione e alle registrazione del film in quel territorio (movie tour, visite guidate
  • specific, colui che sceglie la destinazione sulla base del film che ha visto e delle emozioni che ha provato durante la visione
  • serendipitous, colui che arriva per caso nella location di un film ed è contento di trovarvisi

Beeton individua sei categorie di cineturista:

  • on location, coloro per i quali la visita alla location è il motivo principale di viaggio, coloro che desiderano compiere una sorta di pellegrinaggio sul set del film, coloro che vanno a spiare le case delle celebrità e degli attori
  • commercial, coloro che cercano viaggi o visite guidate sulle location dei film preconfezionati, organizzati da enti turistici o agenzie di viaggio
  • mistaken identities, coloro che visitano i luoghi dove suppongono siano stati girati i film
  • off location, coloro che si recano in visita alle location o negli studi cinematografici durante le riprese
  • one-off events, coloro che sono interessati alle manifestazioni riguardanti il mondo del cinema
  • armchair travels, coloro che basano un viaggio su quanto vedono in televisione dai programmi di viaggio o di cultura

Destinazioni per il cineturista

Eccoci alle location diventate destinazioni turistiche. Ve ne suggeriamo alcune, con relative risorse utili per confezionare le vostre proposte di viaggio. Seguite l’evoluzione del mercato del cineturismo, perché le mete connesse al grande e al piccolo schermo possono aumentare in quantità e consistenza. Sbirciate, ogni tanto, su The Movie Map e nel database di Cineturismo.it.

Como e dintorni, Italia

Img-articolo-32-2

Le stelle del lago di Como (vol.1 e vol. 2)

Per conoscere tutti i luoghi della provincia di Como in cui sono stati ambienti i grandi film del cinema italiano e internazionale

Itinerari cinematografici per scoprire il lago

Per scoprire i set cinematografici del lago di Como protagonisti di numerose pellicole italiane e internazionali, spot pubblicitari e serie televisive

Lisbona, Portogallo

Img-articolo-32-3

Lisbon Movie Tour

Un tour per conoscere o riscoprire strade, angoli, palazzi e paesaggi resi immortali dallo sguardo di registi e attori e personaggi famosi del calibro di Wim Wenders, Sean Connery, Jeremy Irons, John Malkovich, Manoel de Oliveira, per citarne alcuni

Auckland e Queenstown, Nuova Zelanda

Img-articolo-32-4

Top 10 delle location della Nuova Zelanda

Alla scoperta dei set cinematografici de Il Signore degli Anelli, Le cronache di Narnia, L’ultimo samurai e altri film

Alnwick e dintorni, Regno Unito

Img-articolo-32-5

Castello di Alnwick

La fortezza utilizzata per girare la saga di Harry Potter e Robin Hood – Principe dei ladri

Nota: su Visit Britain, potete trovare anche informazioni e itinerari riguardanti le location de Il Trono di Spade, King Arthur, Braveheart, Orgoglio e Pregiudizio, Bridget Jones e altri film

Altre risorse per destinazioni

Concludiamo il nostro focus sul cineturismo con alcune risorse (in lingua inglese) utili per trarre spunti per fornire idee e soluzioni ai vostri clienti.

Lights, camera, action: film-inspired trips to the US

a cura di TTG Media

Viaggi negli USA ispirati dai film

Film-inspired holidays

A cura di The Guardian

Una serie di articoli sulle vacanze ispirate dai film

Buon viaggio dallo STAFF 6tour!

Previous Article Next Article